Grazie Consorzio

foto 1

di Albino Armani – A pochi minuti dalla conclusione di Anteprima Amarone 2009, mi sento di ringraziare  la direttrice del Consorzio Valpolicella Olga Bussinello e il presidente Christian Marchesini, che a detta di tutti i partecipanti hanno fatto un ottimo lavoro.

A m epersonalmente l’organizzazione è parsa ottima e non ho raccolto alcuna critica. Per il futuro credo sia importante  lavorare per fare in modo che a questa manifestazione sia assicurata anche la partecipazione delle aziende che si riconoscono nel gruppo delle Famiglie Storiche dell’Amarone.

Sul sito del Consorzio tutto il materiale stampa e le relazioni

Comments are closed.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

Quattrocento anni nella vigna e una passione infinita per il vino. La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, fra le province di Trento e Verona, procedono insieme, senza interruzione, da oltre 4 secoli. Oggi  “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi territori. La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, provincia di Verona, è affiancata da altre due tenute in Veneto: una a Marano nella Valpolicella Classica  e una in provincia di Treviso,  a San Polo di Piave, per la produzione di vini biodinamici, oltre alle due tenute in Trentino e Friuli. Le cinque cantine presidiano il territorio vinificando le uve dei vigneti circostanti. In ciascuna di esse il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza. Il quartier generale rimane a Dolcè, dove si può visitare anche la “Conservatoria” delle viti autoctone  in via di estinzione della Valdadige.