L’Amarone d’oro di Mundus Vini

di Albino Armani – Ci è stato comunicato ieri il responso della commissione dei giurati di Mundus Vini, uno dei più accreditati concorsi enologici mondiali.

La degustazione si è svolta in Germania qualche settimana fa. Ebbene, il vino che avevamo presentato: Amarone 2008 della Valpolicella Doc Albino Armani 1607 – si è meritato la Medaglia d’oro del Concorso. In un concorso che attribuisce riconoscimento solo al 40 % dei campioni presentati e provenienti da tutto il mondo.

Al nostro Amarone sono state riconosciute caratteristiche rare di potenza, armoniosità e corpo avvolti da sentori spiccatissimi di frutto a bacca rossa. Che dire? Grazie Mundus Vini (che in passato aveva già segnalato altre nostre bottiglie) e per noi questo è un incoraggiamento ad impegnarci ancora di più in quello splendido territorio che si chiama Valpolicella e su cui abbiamo deciso di investire ancora di più.

Il certificato della degustazione Mundus Vini 2013 in formato pdf

 

 

Comments are closed.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

Quattrocento anni nella vigna e una passione infinita per il vino. La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, fra le province di Trento e Verona, procedono insieme, senza interruzione, da oltre 4 secoli. Oggi  “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi territori. La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, provincia di Verona, è affiancata da altre due tenute in Veneto: una a Marano nella Valpolicella Classica  e una in provincia di Treviso,  a San Polo di Piave, per la produzione di vini biodinamici, oltre alle due tenute in Trentino e Friuli. Le cinque cantine presidiano il territorio vinificando le uve dei vigneti circostanti. In ciascuna di esse il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza. Il quartier generale rimane a Dolcè, dove si può visitare anche la “Conservatoria” delle viti autoctone  in via di estinzione della Valdadige.