Il Vinorè

di Marco Campostrini – Visti i continui cambiamenti climatici e l’idea di ridurre tutti quei prodotti fitosanitari che danneggiano l’uomo e l’ambiente abbiamo iniziato un lavoro di sperimentazione con Tutzer, esperto vivaista altoatesino. Nel 2012, in seguito a diverse degustazioni di micro vinificazioni, abbiamo deciso di impiantare a Dolcè circa 230 piante di Vinorè, una varietà classificabile come resistente a malattie fungine quali Peronospora, Oidio e Botrite. Il Vinorè è una varietà che presenta una media grandezza dell’acino e il grappolo risulta essere leggermente spargolo. L’epoca della vendemmia si aggira attorno alla seconda metà di settembre. Il vino che si ottiene è rosso rubino intenso, il profumo è fruttato mentre al palato è strutturato e lungo.

Dopo 2 anni di impianto abbiamo i primi grappolini di uva e vista l’annata molto piovosa siamo molto contenti; infatti l’uva è perfettamente sana e la vegetazione mostra nessun segno di malattia non facendo nemmeno un trattamento. Ora aspettiamo la maturazione dell’uva e seguirà poi la prima micro vinificazione.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

L’azienda Albino Armani vanta una tradizione enologica familiare ultrasecolare. Al 1607 risalgono le prime testimonianze di proprietà di vigneti. Oggi il complesso progetto vitivinicolo è distribuito su tre regioni per un totale di 230 ettari in veneto, Trentino e Friuli. Dal 1962 il nucleo strategico è a Dolcè, nella parte meridionale della Valdadige, valle glaciale caratterizzata da una forte identità. Il forte legame col territorio che rischia di perdere i suoi antichi vitigni, è lo spirito guida del nostro lavoro. Per questo i nostri vini sono grandi descrittori delle terre in cui nascono: bianchi freschi e floreali, frutto di forti escursioni termiche e ventilazione costante e rossi dal carattere originale, freschi ma al contempo complessi.