Nera dei Baisi

831
Un piccolo vigneto curato come un giardino proprio all’entrata della nostra azienda, accoglie il visitatore: è la Conservatoria, il luogo della memoria viticola della nostra terra. Vi sono allevate con cura 13 varietà di vite in via di estinzione che fino a qualche decennio fa costituivano per buona parte il patrimonio viticolo della Vallagarina.
Fra queste la Nera dei Baisi.

PROFILO SENSORIALE: Colore rosso rubino brillante e profumi intensi di fragola, mora e lampone molto maturi. In bocca è fresco e fragrante, setoso, completamente privo di tannicità,
di grandissima beva, con alcolicità misurata ed acidità equilibrata.
ABBINAMENTI CONSIGLIATI: La Nera dei Baisi è un vino antico e particolarissimo. Lasciamo a voi il compito di indicare il miglior abbinamento gastronomico per questo vino. Noi pensiamo che sia il compagno ideale della buona tavola di tutti i giorni.
ALCOL: 12,5% vol.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 17°- 18° C.
ZONA DI PRODUZIONE: Vigneto di 0,5 ettari nella Vallagarina Veronese, a Dolcè (VR).
VITIGNO: Nera dei Baisi in purezza (vitigno in attesa di registrazione).
COMPOSIZIONE DEL SUOLO: Terreno alluvionale ai bordi del fiume Adige.
VIGNETO-SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Spalliera con potatura a guyot.
VENDEMMIA: Totalmente manuale in cassette, con selezione in vigna, nella seconda metà di Settembre.
VINIFICAZIONE: Pigiatura, diraspatura e carico in tonneaux aperti. Tre volte al giorno, nel corso della fermentazione, vengono effettuate delle follature manuali (affondamento delle vinacce nel mosto). Dopo la svinatura il vino è posto in botti di legno, dove effettua la fermentazione malolattica e matura per 10 mesi .
AFFINAMENTO: Sei mesi in bottiglia.

Link

Tiziano Bianchi, giornalista e wine blogger, collabora con la redazione di questo blog

Comments are closed.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

L’azienda Albino Armani vanta una tradizione enologica familiare ultrasecolare. Al 1607 risalgono le prime testimonianze di proprietà di vigneti. Oggi il complesso progetto vitivinicolo è distribuito su tre regioni per un totale di 230 ettari in veneto, Trentino e Friuli. Dal 1962 il nucleo strategico è a Dolcè, nella parte meridionale della Valdadige, valle glaciale caratterizzata da una forte identità. Il forte legame col territorio che rischia di perdere i suoi antichi vitigni, è lo spirito guida del nostro lavoro. Per questo i nostri vini sono grandi descrittori delle terre in cui nascono: bianchi freschi e floreali, frutto di forti escursioni termiche e ventilazione costante e rossi dal carattere originale, freschi ma al contempo complessi.