No CasaBelfi, no Prosecco… !

Selezione_086

Mai dire Prosecco se non assaggi il Colfòndo di Casa Belfi

E’ incredibile quanta distanza ci sia tra i prosecchi commerciali e un colfòndo naturale. La stessa differenza che c’è tra un tramonto visto in TV o di presenza.

Viviamo in un mondo di finzione, di soubrettine con le chiappe scoperte e di immagini televisive di finta felicità. Al punto che spesso non siamo più abituati alla naturalità delle cose vere.

Il miglior complimento a questo vino lo ha fatto un commensale alla cena organizzata il 4 giugno presso il ristorante Il Bavaglino di Terrasini. Guardando il calice, entusiasta, si lascia andare ad un’affermazione pericolosa: “Non conosci la Glera se non hai assaggiato questo!”.

La Glera è l’uva con cui si fa il Prosecco, e l’entusiasta bevitore ha assolutamente ragione: sfido chiunque a riconoscere la varietà in uno delle migliaia di prosecchini da scaffale che ornano enoteche e supermercati.

Del Colfòndo di Casa Belfi aveva già parlato la passionale Patrizia Saiola in questo post. Io mi limito ad aggiungere che è talmente piacevole che nelle calde serate estive ne berrei a secchiate.

Il seguito dell’articolo di Massimiliano Montes su Gusto Divino!

Siamo l'autore collettivo che raccoglie tutti gli autori di questo blog

Comments are closed.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

L’azienda Albino Armani vanta una tradizione enologica familiare ultrasecolare. Al 1607 risalgono le prime testimonianze di proprietà di vigneti. Oggi il complesso progetto vitivinicolo è distribuito su tre regioni per un totale di 230 ettari in veneto, Trentino e Friuli. Dal 1962 il nucleo strategico è a Dolcè, nella parte meridionale della Valdadige, valle glaciale caratterizzata da una forte identità. Il forte legame col territorio che rischia di perdere i suoi antichi vitigni, è lo spirito guida del nostro lavoro. Per questo i nostri vini sono grandi descrittori delle terre in cui nascono: bianchi freschi e floreali, frutto di forti escursioni termiche e ventilazione costante e rossi dal carattere originale, freschi ma al contempo complessi.