TERRADEIFORTI a Uva e Dintorni, un’idea di territorio

Senza titoloEEEE

Il prossimo fine settimana, fra due giorni, venerdì, sabato e domenica anche la nostra azienda parteciperà all’evento dell’estate aviense “Uva e Dintorni”, a Sabbionara d’Avio. Ci saremo con i nostri vini, ci saremo presso il corner SKYWINE – con il nostro Foja Tonda -, ma ci saremo anche al convegno di apertura della manifestazione, dal titolo “TERRADEIFORTI – Un’ipotesi [concreta] di territorio fra il fiume Adige e il monte Baldo“.

Alla tavola rotonda parteciperà anche Albino Armani, insieme agli amministratori locali, agli assessori all’Agricoltura della Regione Veneto, Giuseppe Pan, al suo collega di Trento, Michele Dallapiccola, ai presidenti di Consorzio Vini del Trentino, Alessandro Bertagnoli, di Consorzio Bardolino Doc, Franco Cristoforetti, e ad imprenditori del settore vitivinicolo. Il tema è stuzzicante, perché riprende un tema chiave per lo sviluppo della Valdadige trentino – veneta. Un tema su cui si è discusso molto in passato e che ora sta tornando di attualità: il rilancio e il recupero dell’esperienza consortile della Terradeiforti.

Qui un po’ di documentazione sulla storia del recente passato. Venerdì i progetti per il futuro!

– MATERIALI DI LAVORO PER LA TERRADEIFORTI

La zonazione della Doc Terradeiforti – Manuale d’uso del territorio

Alle origini del progetto

Terra dei Forti il convegno

Spunti a margine dell’incontro con Gianluca Zaia – maggio 2010

 

Siamo l'autore collettivo che raccoglie tutti gli autori di questo blog

Comments are closed.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

L’azienda Albino Armani vanta una tradizione enologica familiare ultrasecolare. Al 1607 risalgono le prime testimonianze di proprietà di vigneti. Oggi il complesso progetto vitivinicolo è distribuito su tre regioni per un totale di 230 ettari in veneto, Trentino e Friuli. Dal 1962 il nucleo strategico è a Dolcè, nella parte meridionale della Valdadige, valle glaciale caratterizzata da una forte identità. Il forte legame col territorio che rischia di perdere i suoi antichi vitigni, è lo spirito guida del nostro lavoro. Per questo i nostri vini sono grandi descrittori delle terre in cui nascono: bianchi freschi e floreali, frutto di forti escursioni termiche e ventilazione costante e rossi dal carattere originale, freschi ma al contempo complessi.