ll Casetta ad EXPO

expo2015930cf8c3a6be62f2877cff000071f215

In collaborazione con UVIVE, l’unione dei consorzi vinicoli del Veneto, domani, giovedì 17 settembre, ad EXPO2015 presenteremo il nostro Foja Tonda. Al centro del nostro intervento non ci sarà solo il vino, ma la narrazione di un vitigno territoriale, il Casetta, puro eutoctonismo della Terra dei Forti, salvato dall’oblio a cui sembrava averlo destinato l’attualità internazionalizzata della vitivinicoltura. Espressione alta e quasi etnografica della Valdadige trentina e veneta, il Casetta racconta una storia di biodiversità e di attaccamento ostinato al territorio oggi tutelati da un’apposita denominazione (Terradeiforti DOC), riconosciuta a metà del decennio scorso.

L’appuntamento si inserisce all’interno di un percorso di riscoperta e di valorizzazione che l’UVIVE ha dedicato ai 32 vitigni autoctoni che il Veneto ha schierato ad EXPO 2015.

Comunicato stampa UVIVE

Comments are closed.

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

Quattrocento anni nella vigna e una passione infinita per il vino. La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, fra le province di Trento e Verona, procedono insieme, senza interruzione, da oltre 4 secoli. Oggi  “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi territori. La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, provincia di Verona, è affiancata da altre due tenute in Veneto: una a Marano nella Valpolicella Classica  e una in provincia di Treviso,  a San Polo di Piave, per la produzione di vini biodinamici, oltre alle due tenute in Trentino e Friuli. Le cinque cantine presidiano il territorio vinificando le uve dei vigneti circostanti. In ciascuna di esse il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza. Il quartier generale rimane a Dolcè, dove si può visitare anche la “Conservatoria” delle viti autoctone  in via di estinzione della Valdadige.