Arriva la primavera: inizia la battaglia green contro la tignola

di Marco Campostrini – Ormai l’inizio della bella stagione è alle porte e fra i vigneti si incominciano a vedere i primi germogli delle varietà più precoci. E così anche quest’anno è arrivata l’ora di appendere i diffusori per la lotta alla tignola e alla tignoletta secondo il protocollo consolidato della confusione sessuale. A partire dal 2015 abbiamo scelto di ampliare la zona di applicazione di questa tecnica sostenibile fino a Ceradello, per un totale di 70 ettari. Ora più

Continue Reading

Sovescio

di Marco Campostrini – Fino a qualche tempo fa la stanchezza del terreno, l’instabilità della struttura del suolo, la perdita di sostanza organica perdita di fertilità del terreno erano problemi che non ci riguardavano, ma l’utilizzo di prodotti fitosanitari, il compattamento del terreno dovuto al passaggio dei mezzi agricoli hanno fatto emergere i primi problemi ai nostri substrati. Infatti, il terreno è un sistema vivente che nasce, cambia e si evolve ma può anche morire e diventare inospitale e sterile,

Continue Reading

Il Vinorè

di Marco Campostrini – Visti i continui cambiamenti climatici e l’idea di ridurre tutti quei prodotti fitosanitari che danneggiano l’uomo e l’ambiente abbiamo iniziato un lavoro di sperimentazione con Tutzer, esperto vivaista altoatesino. Nel 2012, in seguito a diverse degustazioni di micro vinificazioni, abbiamo deciso di impiantare a Dolcè circa 230 piante di Vinorè, una varietà classificabile come resistente a malattie fungine quali Peronospora, Oidio e Botrite. Il Vinorè è una varietà che presenta una media grandezza dell’acino e il

Continue Reading

Qualità certificata DLG

  Dalla campagna alla bottiglia: un vino di qualità certificata. Confermata la bontà del processo di produzione dei nostri vini, sia in vigna che in cantina, da parte di una delle più autorevoli agenzie indipendenti internazionali, la tedesca DLG. Un risultato che premia i continui investimenti e la dedizione alla ricerca della nostra azienda, fatta di tecnici e di personale specializzato, sempre attento a seguire i protocolli che garantiscono la salubrità alimentare dei nostri prodotti. Documento

La nostra missione verde va avanti

di Marco Campostrini – Qualche giorno fa, anche noi abbiamo partecipato alla riunione con tecnici, produttori e viticoltori, convocata presso la Cantina Valdadige di Rivalta, per fare il punto sui risultati della campagna 2013 per la difesa dalla tignola dei vigneti della zona di Ossenigo, strategia naturale affidata alla tecnica della Confusione Sessuale. I risultati ottenuti sono stati giudicati incoraggianti, considerato che si trattava della prima sperimentazione e che si è dovuto ricorrere ad un solo trattamento integrativo. Il livello di attacco registrato sui testimoni non trattati, hanno comunque indicato che

Continue Reading

Pinot Grigio studio sui cloni

di Marco Campostrini – La vendemmia 2013 è ormai alle porte e l’invaiatura dell’uva sta procedendo bene anche se un po’ di acqua ora non guasterebbe affatto. Le viti sono belle cariche di uva e fino ad ora problemi sanitari non ce ne sono. Nel frattempo abbiamo studiato alcuni cloni di Pinot Grigio in modo tale da capire quali siano le loro rese.. La seguente tabella riassume i dati raccolti:  ZONA VIGNETO ANNO D’IMPIANTO VARIETA’ CLONE CARICA UVA PAESE  EX

Continue Reading

La tignola è confusa

di Marco Campostrini – Sono buoni i risultati de primi rilevamenti sull’area della Val d’Adige “trattata” con la tecnica della confusione sessuale. Lo si deduce dal rapporto redatto dal dottor Enrico Marchesini che segue il progetto per conto del Centro Studi Agrea. Come si vede dalla mappa pubblicata qui a fianco, si può notare che dopo il primo volo della Tignola non ci sono stati grappoli colpiti, quindi la situazione è sotto controllo. Ora inizierà il secondo volo e terremo

Continue Reading

Confusione sessuale: osservazioni in campo

Bollettino emesso il 23 maggio 2013 dal coordinatore della difesa sostenibile in Val d’Adige, Enrico Marchesini Difesa Sostenibile alle tignole della vite in Terra dei Forti 1. Monitoraggio degli adulti con le trappole a feromoni sessuali – Fuori area a confusione “trappole di riferimento” X tignoletta della vite (Lobesia botrana): i voli di prima generazione hanno già superato il picco massimo, si registra una decisa riduzione delle catture in quasi tutti i vigneti monitorati. X tignola della vite (Eupoecilia ambiguella)

Continue Reading

Arriva la primavera, finalmente!

di Marco Campostrini – Dopo l’inverno lungo e piovoso si iniziano a vedere le prime foglioline sullo Chardonnay. La neve e la pioggia caduta durante l’inverno assicurano una buona riserva idrica per le viti. E intanto sono iniziati i lavori d’impianto delle viti di Pinot Grigio nell’appezzamento che circonda la nostra cantina di Dolcè.

Da Epernay a Chizzola, il viaggio di una pupitre

di Marco Campostrini – Da qualche anno anche noi abbiamo cominciato a produrre metodo classico. La nostra bottiglia, presentata a Vinitaly   2012, è un dosaggio zero di Pinot Nero in purezza, si chiama 823. Un nome numerico che richiama l’altitudine a cui sorgono i nostri vigneti, a Maso Michei. Ora la nostra produzione si sta ampliando, le prossime bottiglie sboccate saranno una cuvèe di Pinot Nero e Chardonnay. E intanto ci stiamo attrezzando per una lavorazione delle basi spumante destinate

Continue Reading

Lotta alla tignola in Val d’Adige

di Marco Campostrini – I viticoltori devono prepararsi a difendere il loro raccolto facendo i conti da una parte con una legislazione sempre piu attenta alle problematiche dell’ambiente e della salute, che di fatto limita l’impiego dei fitofarmaci, dall’altra con la necessità di vendemmiare uve particolarmente sane, destinata alla produzione di vini di alta qualità, anche in annate difficili. Proprio per queste problematiche abbiamo deciso di introdurre nella Val d’Adige veronese la tecnica conosciuta come “confusione sessuale” per difendere la

Continue Reading

Friuli: finalmente l’arcobaleno

di Marco Campostrini – Finalmente l’arcobaleno, anzi gli arcobaleni, a Sequals. Finalmente, l’acqua. Oggi pomeriggio il cielo ci ha regalato due ore di pioggia intensa e generosa. Senza grandine. Venti millimetri d’acqua dopo mesi di bruciante siccità. Poi l’arcobaleno. La temperatura si è abbassata repentinamente e uno spettro di colori ha riempiro l’orizzonte. Ci è semprato di rinascere. Un arcobaleneno che ha salvato la vendemmia dell’Alta Grave friulana e ha dato un po’ di respiro ai viticoltori. E alla vigna.

Continue Reading

Certificazione, sicurezza e qualità

di Marco Campostrini – Dal 2009 la Cantina Vini Albino Armani è certificata IFS (Interational featured standards) e DLG Test Service. La certificazione DLG è valida solo ed esclusivamente per il mercato Tedesco, mentre la certificazione IFS è accreditata a livello internazionale. L’IFS e la DLG sono lo strumento sviluppato per verificare la competenza delle aziende in termini di sicurezza e qualità dei prodotti alimentari. L’IFS si basa sull’analisi del rischio. L’IFS e la DLG non richiedono alcuna procedura o

Continue Reading

Casetta, la ricerca continua

  di Marco Campostrini – Il nostro lavoro scientifico, di studio e di ricerca, sul vitigno Casetta, autoctono della Terra dei Forti veneta e trentina, procede insieme al team dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige. Nel 2008, in via sperimentale, abbiamo piantato 72 biotopi di questo vitigno, raccolti in una zona abbastanza vasta della Bassa Vallagarina, lungo l’asta dell’Adige, fra Dolcé (Vr) e Marco di Rovereto (TN).  A quattro anni distanza, insieme ai ricercatori dell’Istituto, stiamo valutando il comportamento diversificato

Continue Reading

Confusione sessuale in Val d’Adige

  di Marco Campostrini – Dopo il Trentino, e più recentemente la Valpolicella, anche la Val d’Adige veronese  adotta la tecnica verde della confusione sessuale per sconfiggere la Tignola e la Tignoletta; un lepidottero infestante che colpisce soprattutto le varietà d’uva a grappolo compatto: Pinot Grigio, Pinot Bianco e Pinot Nero. La Tignola della vite è la principale responsabile di muffe, come la botrite, che ogni anno mettono a repentaglio il raccolto e la qualità delle uve. I metodi tradizionali

Continue Reading

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

Quattrocento anni nella vigna e una passione infinita per il vino. La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, fra le province di Trento e Verona, procedono insieme, senza interruzione, da oltre 4 secoli. Oggi  “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi territori. La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, provincia di Verona, è affiancata da altre due tenute in Veneto: una a Marano nella Valpolicella Classica  e una in provincia di Treviso,  a San Polo di Piave, per la produzione di vini biodinamici, oltre alle due tenute in Trentino e Friuli. Le cinque cantine presidiano il territorio vinificando le uve dei vigneti circostanti. In ciascuna di esse il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza. Il quartier generale rimane a Dolcè, dove si può visitare anche la “Conservatoria” delle viti autoctone  in via di estinzione della Valdadige.