Canto alla Nera dei Baisi

Pranzo da solo, in terrazza. Sole tiepido e limpido. Silenzio. Mi bevo la mia bottiglia di Nera dei Baisi e mi dico che e’davvero buona. La vecchia vite ritrovata ai Baisi di Terragnolo non so cosa sia… forse non lo sa nessuno… ma non mi importa poi tanto. Ha certamente un passato antichissimo ma ora la trovo qui, moderna, giovane, scattante, geniale nella sua semplicità. E penso a tutto il futuro che avrà dinnanzi… altro che antiche varietà polverose e desuete:

Continue Reading

Nera dei Baisi, quando il territorio diventa vino

di Tiziano Bianchi – Domenica, sono arrivato a Terragnolo (TN) poco dopo mezzogiorno. Non ci ero mai stato prima. E’ stata una bella sorpresa. Un arcipelago di case sparse, di frazione in frazione, abbarbicate con naturalezza e senza spavento sopra l’orrido vallone che precipita in basso, dove scorre il torrente Leno. In alto il monte Pasubio. Ho respirato un senso di verità, quando sono sceso dalla macchina. Nella piazzetta centrale, un bar, all’ingresso la vecchia insegna gialla del “Telefono Pubblico”,

Continue Reading

Dal Foja Tonda alla Nera dei Baisi, da Avio a Terragnolo: le giornate degli autoctoni

Durante questo ultimo fine settimana, fra sabato e domenica, la Vallagarina trentina, finalmente bagnata dalla pioggia e ammantata da un clima quasi già autunnale, si è trasformata in una bella vetrina degli autoctoni trentini. Anche la nostra azienda è stata presente nei due appuntamenti che hanno segnano un importante ritorno di attenzione sui vitigni locali, ad Avio (TN) alla festa di “Uva e Dintorni” e a Terragnolo, sulla montagna sopra Rovereto, dove invece è andata in scena “Ricordi, Sensazioni e

Continue Reading

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

Quattrocento anni nella vigna e una passione infinita per il vino. La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, fra le province di Trento e Verona, procedono insieme, senza interruzione, da oltre 4 secoli. Oggi  “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi territori. La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, provincia di Verona, è affiancata da altre due tenute in Veneto: una a Marano nella Valpolicella Classica  e una in provincia di Treviso,  a San Polo di Piave, per la produzione di vini biodinamici, oltre alle due tenute in Trentino e Friuli. Le cinque cantine presidiano il territorio vinificando le uve dei vigneti circostanti. In ciascuna di esse il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza. Il quartier generale rimane a Dolcè, dove si può visitare anche la “Conservatoria” delle viti autoctone  in via di estinzione della Valdadige.