In Valdadige la tignola è stata sconfitta

Nella trappole collocate in campo per la cattura dei maschi delle tignole della vite, collocate nelle aree non protette dalla tecnica della confusione sessuale, già si contano i primi adulti di seconda generazione (vedi foto 1 e 2). Ben diversamente si presenta la situazione tra i vigneti in cui si è adottata la lotta alle tignole con i presidi ferormonici (vedi foto 3), nei quali non si è rinvenuta traccia di adulti e come mostrano anche le approfondite indagini condotte dal dottor Marchesini di

Continue Reading

Arriva la primavera: inizia la battaglia green contro la tignola

di Marco Campostrini – Ormai l’inizio della bella stagione è alle porte e fra i vigneti si incominciano a vedere i primi germogli delle varietà più precoci. E così anche quest’anno è arrivata l’ora di appendere i diffusori per la lotta alla tignola e alla tignoletta secondo il protocollo consolidato della confusione sessuale. A partire dal 2015 abbiamo scelto di ampliare la zona di applicazione di questa tecnica sostenibile fino a Ceradello, per un totale di 70 ettari. Ora più

Continue Reading

LA VAL D’ADIGE E LA LOTTA SOSTENIBILE

confusione sessuale - Val d'Adige 2014

  [Bollettino n° 1] –  a cura di Enzo Corazzina   Area a confusione   Nel 2013 l’area a confusione era di circa 100 ha nella zona sinistra Adige, nei dintorni di Ossenigo. Nel 2014 l’area a confusione si è allargata, raggiungendo circa 280 ha, nella zona destra Adige con i vigneti di Belluno Veronese fino al confine con la provincia di Trento.   Monitoraggio degli adulti di tignoletta della vite (Lobesia botrana)   – Fuori aree a confusione “trappole

Continue Reading

Trapview: la trappola elettronica per il monitoraggio della tignola

Nell’azienda di Sequals sono state applicate le prime due trappole elettroniche Trapview per il monitoraggio della tignola e della tignoletta nella zona trattata con il metodo della “confusione sessuale”. Queste trappole inviano giornalmente al server centrale dell’ERSA (Agenzia Regionale per lo sviluppo rurale) di Pordenone la foto scattata nella notte degli insetti catturati, mediante connessione GPRS. Il dispositivo è dotato di una batteria che si ricarica con un piccolo pannello solare, fissato mediante una staffa ad un palo del filare.

Continue Reading

La confusione sessuale funziona anche in Val d’Adige

Nella mappa vengono riportati i risultati dei rilievi eseguiti su terza generazione delle tignole della vite nei diversi punti dell’area a confusione sessuale. In rosso le % di grappoli colpiti da tignole osservati su varietà precoci (Pinot Grigio, Chardonnay) in data 5 settembre. In verde le % di grappoli colpiti da tignole osservati su varietà tardive (Teroldego, Cabernet Sauvignon,, Enantio) in data 27 settembre. Sul testimoni non trattati, fuori area confusione, la densità di popolazione ha raggiunto il 12,8% di

Continue Reading

La Tignola di seconda generazione – Rilievi del 2 agosto

Nella mappa vengono riporti i risultati dei rilievi eseguiti su seconda generazione delle tignole della vite in data 02 agosto 2013. In rosso le % di grappoli colpiti da tignole su 250 grappoli osservati nei diversi punti di rilievo. La situazione è molto buona grazie anche al trattamento integrativo fatto da molte aziende sulla seconda generazione. Sui testimoni non trattati, fuori area confusione, la densità di popolazione è consistente tanto da raggiungere il 77 % di grappoli colpiti. Per i

Continue Reading

La tignola è confusa

di Marco Campostrini – Sono buoni i risultati de primi rilevamenti sull’area della Val d’Adige “trattata” con la tecnica della confusione sessuale. Lo si deduce dal rapporto redatto dal dottor Enrico Marchesini che segue il progetto per conto del Centro Studi Agrea. Come si vede dalla mappa pubblicata qui a fianco, si può notare che dopo il primo volo della Tignola non ci sono stati grappoli colpiti, quindi la situazione è sotto controllo. Ora inizierà il secondo volo e terremo

Continue Reading

Lotta alla tignola in Val d’Adige

di Marco Campostrini – I viticoltori devono prepararsi a difendere il loro raccolto facendo i conti da una parte con una legislazione sempre piu attenta alle problematiche dell’ambiente e della salute, che di fatto limita l’impiego dei fitofarmaci, dall’altra con la necessità di vendemmiare uve particolarmente sane, destinata alla produzione di vini di alta qualità, anche in annate difficili. Proprio per queste problematiche abbiamo deciso di introdurre nella Val d’Adige veronese la tecnica conosciuta come “confusione sessuale” per difendere la

Continue Reading

Confusione Sessuale: contributi pubblici per i diffusori

di Albino Armani – La scelta netta che abbiamo compiuto a favore di un’agricoltura sostenibile, e di cui ho parlato anche in un post dei giorni scorsi, ha trovato il sostegno del BIMA, il Consorzio dei Comuni del BIM dell’Adige. L’ente finanzierà con un contributo a fondo perduto l’acquisto dei diffusori per la confusione sessuale, il presidio che consente lo spargimento del ferormone che induce in inganno il maschio della Tignola della vite. Per accedere al finnaziamento è necessario compilare

Continue Reading

Confusione sessuale: si parte!

di Albino Armani – Oggi sono felice: ieri sera i viticoltori della Val d’Adige hanno deciso di aderire in massa ad un progetto a cui mi sono dedicato tanto in questi ultimi anni: cercare un compromesso fra i bisogni della salute, la salubrità dell’ambiete e le esigenze dell’agricoltura. Mi sono, ci siamo, impegnati molto su questo tema e ieri sera un primo risultato è stato raggiunto: fra qualche settimana su 100 ettari della Val d’Adige veronese si comincerà ad applicare

Continue Reading

DIFESA SOSTENIBILE ALLE TIGNOLE DELLA VITE IN VALPOLICELLA

Ci siamo impegnati molto in Val d’Adige, per trasferire anche qui le buone pratiche della difesa sostenibile alla Tignola della vite. Durante l’estate scorsa abbiamo anche pubblicato qualche post dedicato alla tecnica della confusione sessuale. Domani pomeriggio se ne parlerà in Valpolicella, nell’ambito di un convegno promosso dal Consorzio. Invitiamo tutti a partecipare: ci sembra che questa sia una sfida con cui cimentarsi e un appuntamento da non perdere. Qui di seguito il comunicato stampa diffuso dal Consorzio e il

Continue Reading

Riduciamo i pesticidi

di Enzo Corazzina – Il metodo di lotta biologica conosciuto come “confusione sessuale”, detto anche di disorientamento, per il controllo della tignola e della tignoletta della vite, consiste nell’applicazione di 350-500 diffusori per ettaro di vigneto, in funzione della forma di allevamento e delle distanze di impianto, contenenti ferormone, sostanza che simulando gli odori emessi dalla femmina della tignola, evita l’accoppiamento, quindi anche la presenza di uova e delle dannose larvette, di queste temibili farfalline. Dopo anni di sperimentazioni condotte

Continue Reading

Confusione sessuale in Val d’Adige

  di Marco Campostrini – Dopo il Trentino, e più recentemente la Valpolicella, anche la Val d’Adige veronese  adotta la tecnica verde della confusione sessuale per sconfiggere la Tignola e la Tignoletta; un lepidottero infestante che colpisce soprattutto le varietà d’uva a grappolo compatto: Pinot Grigio, Pinot Bianco e Pinot Nero. La Tignola della vite è la principale responsabile di muffe, come la botrite, che ogni anno mettono a repentaglio il raccolto e la qualità delle uve. I metodi tradizionali

Continue Reading

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

L’azienda Albino Armani vanta una tradizione enologica familiare ultrasecolare. Al 1607 risalgono le prime testimonianze di proprietà di vigneti. Oggi il complesso progetto vitivinicolo è distribuito su tre regioni per un totale di 230 ettari in veneto, Trentino e Friuli. Dal 1962 il nucleo strategico è a Dolcè, nella parte meridionale della Valdadige, valle glaciale caratterizzata da una forte identità. Il forte legame col territorio che rischia di perdere i suoi antichi vitigni, è lo spirito guida del nostro lavoro. Per questo i nostri vini sono grandi descrittori delle terre in cui nascono: bianchi freschi e floreali, frutto di forti escursioni termiche e ventilazione costante e rossi dal carattere originale, freschi ma al contempo complessi.