Appunti agrari

di Enzo Corazzina – Si è conclusa da tempo la vendemmia 2014 e per le vinificazioni mancano all’appello solo le pregiate uve della Valpolicella, che stanno appassendo nei nostri fruttai di Marano, in attesa di essere pigiate per la produzione dell’Amarone, indicativamente a metà dicembre. E’ tempo di bilanci e di riflessioni sull’annata che si sta concludendo. Il 2014 nei vigneti Annata molto particolare, in quanto fino alla fine di giugno si era caratterizzata per l’andamento climatico eccezionalmente positivo, sia

Continue Reading

Buona vendemmia 2013

di Albino Armani – Ho girato molto in questi ultimi giorni fra il Trentino il Veneto e il Friuli per parlare con gli agricoltori e verificare la situazione in vigna. La produzione quantitativa sembra buona ovunque, con lievi eccessi in Trentino e nel trevigiano. Le piogge della scorsa settimana hanno apportato ovunque una buona riserva idrica. L’ aspetto sanitario ad oggi pare buono, tranne alcuni focolai di marciume molto contenuti su Chardonnay e Pinot Grigio. La produzione in Friuli pare mediamente inferiore

Continue Reading

Appunti di vendemmia a Maso Michei

  di Andrea Fasolo* – La vendemmia terminata. Una bella esperienza, per me quest’anno, la vendemmia a Maso Michei, a Ronchi di Ala. “Là dove la strada finisce”, recitano le retroetichette sulle bottiglie, ed in effetti quella strada diventata ormai familiare, riesce ancora a stupirmi, quando la mattina all’alba sorge il sole, e spezza le nubi che sfiorano le porte della cantina. Quest’annata verrà ricordata da molti per il grande caldo e i lunghi mesi estivi senza pioggia, dopo un

Continue Reading

Vendemmia e vendemmiatori a Sequals

La vendemmia è cominciata anche a in Friuli. E nella nostra cantina di Sequals, nella Grave, si sta lavorando a pieno regime. Dopo la fatica dei campi, la lotta alla siccità, finalmente si raccolgono i frutti. E’un rito della società contadina che si ripete, dietro le apparenze, sempre uguale a sè stesso da millenni. Anche nei momenti di pausa: quando si interrompe il lavoro comune e tutti insieme ci si ritrova attorno ad un tavolo. Non solo per mangiare ma

Continue Reading

Friuli: finalmente l’arcobaleno

di Marco Campostrini – Finalmente l’arcobaleno, anzi gli arcobaleni, a Sequals. Finalmente, l’acqua. Oggi pomeriggio il cielo ci ha regalato due ore di pioggia intensa e generosa. Senza grandine. Venti millimetri d’acqua dopo mesi di bruciante siccità. Poi l’arcobaleno. La temperatura si è abbassata repentinamente e uno spettro di colori ha riempiro l’orizzonte. Ci è semprato di rinascere. Un arcobaleneno che ha salvato la vendemmia dell’Alta Grave friulana e ha dato un po’ di respiro ai viticoltori. E alla vigna.

Continue Reading

Vendemmia 2012

La vendemmia è già cominciata anche in Val d’Adige. Da ieri contadini e vendemmiatori sono alle prese grappoli e forbici e in cantina sono inziati ad arrivare i primi carichi d’uva pronti per diventare mosto. A dispetto delle previsioni di qualche settimana fa, la vendemmia, dunque, è già cominciata. La siccità di questi ultimi giorni e le previsioni di bel tempo afoso per la prossima settimana, hanno indotto gli agricoltori ad anticipare le operazioni di venemmia. Il caldo ha fatto

Continue Reading

Site Footer

Sliding Sidebar

About Us

About Us

Quattrocento anni nella vigna e una passione infinita per il vino. La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, fra le province di Trento e Verona, procedono insieme, senza interruzione, da oltre 4 secoli. Oggi  “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi territori. La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, provincia di Verona, è affiancata da altre due tenute in Veneto: una a Marano nella Valpolicella Classica  e una in provincia di Treviso,  a San Polo di Piave, per la produzione di vini biodinamici, oltre alle due tenute in Trentino e Friuli. Le cinque cantine presidiano il territorio vinificando le uve dei vigneti circostanti. In ciascuna di esse il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza. Il quartier generale rimane a Dolcè, dove si può visitare anche la “Conservatoria” delle viti autoctone  in via di estinzione della Valdadige.